CHI SONO

CHI SONO

Marco Trionfetti, “il fotografo della luce”

da sempre fa della fotografia non solo una professione, uno stile di vita e un percorso esperienziale. Ma soprattutto una filosofia. Romano d’origine e pesarese d’adozione è conosciuto, non a caso, come “Il fotografo della luce”.
“La luce – dice Marco – è ossigeno, respiro. Soffio vitale.

Fotografo aziendale, commerciale, pubblicitario, sportivo e di moda, Marco Trionfetti ha avuto l’opportunità di collaborare con importanti agenzie pubblicitarie tra Milano e Roma.
Oltre 60 sono le sue pubblicazioni in riviste tra le più conosciute quali Vogue, Max, Marie Claire, Elle, Moda, Mister, Cosmopolitan, Amica, Quattro Ruote, Moto Sprint, Motociclismo.

Dal 2000 dirige, con ottimo successo, la Scuola di Fotografia in collaborazione con la Confcommercio di Pesaro.
Autore di alcune splendide copertine di libri di successo editoriale, tra cui “Tra il fico e il giuggiolo” e “Uno sguardo, un semplice sguardo”, di Ghego Bianchini.
Celebri alcuni suoi scatti diventati icone della comunicazione pubblicitaria, come ad esempio quello della modella che fa il bagno, nuda, dentro una vasca piena di chicchi di caffè.
In ogni settore in cui opera Marco esprime parte della sua poliedrica ed esplosiva personalità, supportate da “una visione che va oltre il visibile”.

La FILOSOFIA di Marco Trionfetti
Marco ama ripetere ai suoi allievi: “Per essere un vero fotografo bisogna essere un po’ ladri e un po’ veggenti. Eh sì, perché per fare delle foto che abbiano un’anima, occorre saper rubare velocemente non quello che accade, ma quello che sta per accadere”.
La filosofia professionale ed artistica di Marco Trionfetti in fondo compendia, in chiave fotografica, uno dei grandi insegnamenti del Piccolo Principe: “…ma gli occhi sono ciechi. Bisogna guardare col cuore”.
L’unico rimpianto di Marco? “…non essere riuscito a fotografare… il dolore”!
Ma forse Marco potrebbe abbandonare tale rimpianto perché, come dice Ghego Bianchini nel suo romanzo “Uno sguardo, un semplice sguardo” (di cui Marco Trionfetti ha ideato e realizzato le stupende prima e quarta di copertina):

“…non è possibile fotografare il dolore,
perché questo attiene all’anima.
E fotografare l’anima è impossibile.
Forse anche per Dio stesso,
se avesse una Nikon a disposizione”!

CONTATTI
Via Corrado Valentini, 83 Pesaro - 61122
CONTATTAMI





Total:
Open chat
Come possiamo aiutarti?